Pasta con le sarde

Ingredienti per 4 persone

320 gr di spaghetti
500 gr di sarde pulite
180 gr di nocchietto selvatico
80 gr di cipolle bianche
30 gr di uvetta
25 gr di pinoli
30 gr di mandorle tritate grossolanamente
5 acciughe sotto sale
olio extravergine d’oliva q.b.
acqua q.b.
1 bustina di zafferano
sale e pepe qb
30 gr di pan grattato

Preparazione

Sciacquate le sarde pulite e tenetele da parte. Mettete in ammollo l’uvetta per qualche minuto. Nel frattempo, affettate la cipolla molto nemente e fatela rosolare con le acciughe nell’olio. Stemperate lo zafferano in poca acqua e unitelo alla cipolla e alle acciughe. Aggiungete anche le sarde e cuocete per pochi minuti a fuoco basso, evitando di farle spappolare. Scolate l’uvetta e unitela al resto in padella, assieme alla granella di mandorle e ai pinoli. Cuocete per altri 10 minuti. Intanto portate a bollore l’acqua in una pentola e fatevi lessare il nocchietto. Scolatelo, tenendo da parte l’acqua, e lasciatelo intiepidire. Tritatelo al coltello e unitelo
in padella. Salate e pepate. Nell’acqua del nocchietto fate cuocere la pasta e, nel frattempo, preparate la panure di pan grattato facendolo rosolare in una padella con dell’olio. Fatelo dorare bene. Quando la pasta sarà cotta, scolatela e spadellatela insieme alle sarde e agli altri ingredienti, terminate con la panure e servite.